logodef

Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo

Il Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno nasce grazie alla collaborazione e al “comune sentire” dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e del Comune di Cesano – Socio ordinario, con il sostegno e l’aiuto di tanti amici, sulla base dell’esperienza della Facoltà di Filosofia, che qui ebbe, dal 2002 al 2010, la sua prima e prestigiosissima sede. Il Centro vuole essere un autentico “servizio” aperto alla cittadinanza, alle altre Università, Fondazioni e Associazioni culturali della Provincia, della Regione e del Paese, pronto ad accoglierne le iniziative e a parteciparvi, così come a collaborare con i progetti culturali dello stesso Comune di Cesano.

Il Palazzo

La struttura del Palazzo Arese è organizzata a quartieri. Il pianterreno è occupato da locali di servizio, mentre sul lato est si trovano i locali di rappresentanza, preceduti dal portico dei Cesari. Due scaloni poi collegano il pianterreno al piano nobile. Tra le sale di questo piano spicca il Grande salone dei ricevimenti in posizione centrale rispetto alla facciata occidentale. Accanto a questo, verso sud, le sale destinate alla cultura e alle scienze, collegate alla grande Galleria del lato meridionale mentre, verso nord, si apre la serie di sale che precedono l’oratorio, con accesso pubblico anche dalla strada, dedicato ai Santi Angeli Custodi e a Sant’Antonio da Padova.
Il lato nord del cortile ospitava il quartiere delle donne, con gli appartamenti e i locali destinati alla Contessa e alle figlie, mentre dalla parte opposta collegabile con la loggia genovese, vi era l’appartamento del conte Bartolomeo III Arese, adiacente alla biblioteca oltre la quale vi era l’appartamento del figlio Giulio II.
Nelle sale del lato sud erano concentrate le raccolte artistiche e librarie del casato Arese Borromeo e la cappella privata di san Pietro martire, nonché la già citata galleria, arricchita un tempo da opere e sculture. Mentre al lato sud erano addossati il cortile e il Quartiere della servitù, al lato nord si affiancavano altri edifici organizzati attorno a tre cortili e destinati ad accogliere i servizi e le cucine

CORSI DEL CENTRO

Scuola-per-Politici-e-Amministratori_RGB

SCUOLA PER POLITICI E AMMINISTRATORI DI ENTI LOCALI E REGIONE

 

IV EDIZIONE

 

24 settembre 2021 – 20 novembre 2021

diretta da

Massimo Cacciari

 

Progetto di formazione promosso dal Comune di Cesano Maderno,

Università Vita-Salute San Raffaele,

Politeia – Centro per la Ricerca e la Formazione in Politica ed Etica

 

Corso presso il Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo

(lezioni online se non fossero possibili in presenza a causa dell’emergenza Coronavirus SARS-CoV-2)

 

OLTRE LA PANDEMIA TRA GLOBALE E LOCALE:

ECONOMIA, SOCIETA’, POLITICA E LE NUOVE SFIDE

 

 

Una volta la formazione politica e le competenze per gestire la cosa pubblica passavano inevitabilmente dalle scuole dei partiti politici. Oggi, in una società sempre più complessa e in perenne mutamento, i partiti politici devono fare i conti con alcuni cambiamenti strutturali che ne hanno mutato la loro fisionomia e le loro funzioni. A fronte di un’organizzazione partitica sempre più destrutturata, con il predominio del messaggio (soprattutto attraverso i social media) sul programma, ha ancora senso parlare di formazione alla politica e all’amministrazione pubblica per giovani che ne sentono la vocazione?
È forse giunto il momento di rimettere mano ai ‘fondamentali’, perché la politica anche su scala locale – come ci ha insegnato Max Weber – è una professione che “consiste in un lento e tenace superamento di dure difficoltà, da compiersi con passione e discernimento al tempo stesso”.

Questa è la sfida lanciata da alcuni anni dal Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo attraverso il Progetto di formazione promosso dal Comune di Cesano Maderno, Università Vita-Salute San Raffaele, Politeia (Centro per la ricerca e la formazione in politica ed etica).

Dopo le prime tre edizioni, che hanno riscontrato particolare successo, la IV Edizione intende fornire gli strumenti concettuali e conoscitivi della nuova governance globale, europea, nazionale e locale.
A seguito dell’emergenza sanitaria su scala globale provocata dal Covide-19, in questa IV Edizione si cercherà di approfondire gli effetti di breve, medio e lungo periodo della pandemia in chiave comparata e multilivello e le implicazioni economiche, sociali e politiche per i contesti nazionali e sub-nazionali, con un particolare riferimento al caso della Lombardia, della città metropolitana di Milano e della Brianza. Il tutto a partire dal Next Generation EU e dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

 

Massimo Cacciari

Approfondisci
LogoIconografia-Palazzo-arese-borromeo

DALLE IDEE ALLE COSE: PROGETTARE NEL SEGNO DELLA DIFFERENZA

 

IV EDIZIONE

 

22 settembre 2021 – 17 novembre 2021

direttore Aldo Colonetti

 

Con il Patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Monza e della Brianza, corso accreditato CFP per iscritti all’Albo degli Architetti

 

LA CITTÀ DEI FILOSOFI, LA CITTÀ DEGLI ARCHITETTI, LA CITTÀ DEGLI ABITANTI

 

Corso presso il Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo

(lezioni online se non fossero possibili in presenza a causa dell’emergenza Coronavirus SARS-CoV-2)

 

Il corso di quest’anno, ”La città dei filosofi, la città degli architetti, la città degli abitanti”, sarà dedicato a un tema fondamentale: una sorta di cambio di paradigma progettuale con il quale sempre di più questa professione deve fare i conti in relazione con le complessità della nostra vita quotidiana.
Pensare, progettare e abitare la città non possono essere attività separate, affidate a competenze specialistiche, all’interno di compartimenti chiusi e impenetrabili; è necessario riprendere la circolazione dei diversi saperi, come era presente e diffuso nel pensiero e nella pratica del movimento moderno.

Approfondisci

I Centri di Ricerca

IRCECP_A

IRCECP
Centro Internazionale di Ricerca per la Cultura e la Politica Europea

 

Il Centro Internazionale di Ricerca per la Cultura e la Politica Europea (CIRCPE) mira a realizzare progetti e studi sulla cultura e la politica europee all’interno di un network composto da varie istituzioni internazionali, non solo europee.
In questo scenario, CIRPE mira a creare un network tra i ricercatori e i centri di ricerca internazionali che studiano questi temi, le istituzioni e gli influencer sociali ed economici, affinché propongano visioni e politiche adeguate e le adottino.
Il Centro realizzerà progetti di ricerca di carattere scientifico, in stretta collaborazione con i ricercatori afferenti al Comitato Scientifico internazionale e con i centri cui essi afferiscono. Il network parteciperà a bandi di finanziamento nazionali e internazionali.

Approfondisci
iconelogo

ICONE
Centro Europeo di Ricerca
di Storia e Teoria dell’Immagine

 

Il Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine (ICONE) si prefigge di promuovere lo studio della dimensione figurale e simbolica intesa come veicolo di quel vasto patrimonio di allegorie, metafore e forme espressive che costituisce il cuore della civiltà europea, della sua identità e della sua autocomprensione, nonché il serbatoio culturale da cui attinge il pensiero nella sua continua attività critica e creativa. In rapporto a un simile campo di ricerche, il complesso di espressioni artistiche del Palazzo Borromeo di Cesano Maderno, che il Centro elegge a sua residenza, offre una sede privilegiata e persino una possibile e ideale fonte d’ispirazione: Sala dei Fasti romani, Piazza dell’Esedra, la Galleria delle Arti liberali e le Sale alla Mosaica testimoniano come l’intreccio di forme, ritmi e figure sia in grado di articolare una concezione del mondo.

Approfondisci

Prossimi eventi

SCUOLA DI POLITICA EUROPEA

Venerdì 18 Maggio, 16,30-19,00: Storia dell’idea di Europa – Roberto Mordacci, Maria Russo
Venerdì 1 Giugno, 16,30-19,00: Il processo d’integrazione europea: risultati e prospettive – Ugo Villani
Mercoledì 13 Giugno, 16,30-19,00: Scenari di crisi oggi – Massimo Cacciari, Lucio Caracciolo
Venerdì 29 Giugno, 16,30-19,00: Confini, stati e comunità – Alberto Martinelli
Martedì 17 Luglio, 16,30-19,00: Europa del welfare ed Europa del mercato – Maurizio Ferrera

Numero minimo di partecipanti: 15 persone
IRCECP, Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo, Unisr
PER INFORMAZIONI info@centroeuropeopalazzoborromeo.it

Iscriviti