Scuola-per-Politici-e-Amministratori_RGB

SCUOLA PER POLITICI E AMMINISTRATORI DI ENTI LOCALI E REGIONE

Progetto di formazione promosso dal Comune di Cesano Maderno, dal Centro “Politeia” (centro per la ricerca e la formazione in politica ed etica) e dall’Università Vita-Salute San Raffaele Milano.

I Edizione 2018
LA NUOVA GOVERNANCE DEGLI ENTI LOCALI Tra POLITICA, AMMINISTRAZIONE, ECONOMIA, DIRITTO, ETICA

Il corso intende fornire gli strumenti concettuali e operativi per la conoscenza e l’analisi dei governi e delle politiche locali di una società complessa.
Il progetto formativo nasce dalla volontà di garantire una ulteriore formazione agli amministratori locali, a partire dai consiglieri comunali, in particolare nell’area metropolitana milanese e nella provincia di Monza-Brianza, affinché siano sempre aggiornati sui poteri  e sull’attività poste in mano ai Comuni come sulle rispettive funzioni dei diversi organi politici e della struttura amministrativa e dalla necessita della progressiva assunzione di responsabilità delle Amministrazioni comunali e dei loro stakeholder sulle materie che riguardano direttamente la vita dei cittadini e dei corpi sociali, che in quanto tali richiedono la presenza di personale politico e competente; infine dalla consapevolezza della tensione nei rapporti tra funzioni in capo al livello centrale e funzioni del livello meso (regioni) e micro (enti e autonomie locali). Tale consapevolezza richiede anche un cambiamento di prospettiva nella gestione dei rapporti inter-istituzionali e con il territorio.

Approfondisci Iscriviti
LogoIconografia-Palazzo-arese-borromeo

DALLE IDEE ALLE COSE: PROGETTARE NEL SEGNO DELLA DIFFERENZA

Corso presso il Centro Culturale Europeo Palazzo Arese Borromeo
Direttore: Aldo Colonetti

Le iscrizioni sono ancora aperte.

Inizio Corso venerdì 16 marzo

I Edizione 2018

Le condizioni attuali della produzione sia artigianale che culturale consentono grande flessibilità sia sul piano della quantità sia su quello del linguaggio espressivo. Da qui è necessario ripartire per ridefinire e quindi ricollocare l’essenza del “fare” e quindi dell’oggetto stesso, in un contesto dove le variabili sono più numerose delle costanti: fondamentale, da questo punto di vista, è il ruolo del design.
Le immagini si costituiscono e si sviluppano in relazione alla nostra esperienza e alle nostre capacità di costruire una relazione tra le idee e le cose; le immagini costruiscono il senso della nostra realtà, e le loro “identità e differenze”, una serie di problematiche teoriche, che implicano cambiamenti di paradigmi interpretativi e progettuali.
Tutto questo per affermare che le dimensioni teoriche del progetto devono essere in grado di intercettare, in tempo reale, le trasformazioni tecnologiche e produttive che provengono dal mondo delle “cose”.

Approfondisci Iscriviti